Cosa fare

In estate come in inverno è possibile fare molte attività nel nostro territorio. Basta armarsi di buona volontà e scegliere cosa fare.

E’ possibile fare shopping per i negozi lungo la via principale di Folgaria…e non solo di abbigliamento ma anche delle nostre tipicità agroalimentari, come lo strudel, il formaggio Vezzena, il miele…

I volontari che sono venuti a trovarci ci hanno suggerito delle attività da fare, noi ve ne proponiamo alcune…

E-BIKE 

e bikecicloturismo1

Ci sono tanti percorsi semplici, rilassanti e affrontabili da tutti… anche dai bikers in erba e altri in cui per affrontare le salite serve un po’ di impegno. Il cicloturismo trentino sull’Alpe Cimbra diventa cicloescursionismo dove la scelta di un percorso non significa per forza arrivare fino in fondo, non avere un obiettivo di tempo massimo di percorrenza, ma dove prevale l’entusiasmo e la voglia di avventurarsi in sella alla bici per raggiungere più rapidamente che a piedi una certa meta, e condividere questa esperienza con un gruppo di amici o raccontargliela sui social.

 

GUARDIA “IL PAESE DIPINTO” E LA CASCATA DELL’HOFFENTOL

Un paesino incastonato nella Natura a pochi chilometri da Folgaria, raggiungibile in macchina, oppure tramite un sentiero percorribile a piedi partendo da Folgaria. La caratteristica del paese sta sui muri delle case… infatti questi sono per la maggior parte abbelliti da affreschi e murales che descrivono la storia del paese attraverso stili diversi. Partendo dal Paese è possibile raggiungere la cascata dell’Hoffentol in circa 15 minuti di cammino, dove poter rinfrescarsi all’ombra del bosco. D’inverno è possibile visitare la cascata al calar del sole grazie al sentiero illuminato e un buon vin brulè al per concludere bene la passeggiata.

http://alpecimbra.it/it/attivita/natura/cascata-dell-hofentol

 

PASSEGGIATE PER RIFUGI E MALGHE E NON SOLO
Con delle belle passeggiate, oppure in alcuni casi attraverso la seggiovia, è possibile raggiungere dei rifugi in quota, dove poter ammirare il meraviglioso panorama, potersi fermare per uno spuntino o prendere il sole, dove tutto ha un sapore diverso. Nel periodo  invernale sono da provare le cene nei rifugi presenti sull’Altopiano accompagnati dal gatto delle nevi oppure in motoslitta.

http://alpecimbra.it/it/attivita/gusto/rifugi

 

 

SLEED DOG

Per chi vuole cimentarsi nella guida di una slitta trainata da un muta di bellissimi cani Husky con l’istruttore, per una magnifica avventura immersi in un ambiente invernale unico per vivere e scoprire la natura da un altro punto di vista.

http://www.alpecimbra.it/it/sport-inverno/sport-invernali/sleddog

 

 

FAT BIKE

Con le fat bike, potrete divertirvi su percorsi studiati apposta per questo tipo di bici, in autonomia o con una guida. Gli itinerari sono tra i più suggestivi della zona di Folgaria, Lavarone e Lusérn. E’ possibile fare questo tipo di attività anche di notte! Partenza al tramonto, per godersi gli ultimi fantastici scorci sulle montagne e poi si potrà apprezzare la bellezza della natura notturna e i giochi di luci formati dai paesi circostanti.

http://www.alpecimbra.it/it/sport-inverno/sport-invernali/snow-fat-bike#info

 

SENTIERO DELL’ACQUA

Il “Sentiero dell’acqua” è un viaggio nel tempo lungo le rive del torrente Astico.. Nel corso dei secoli l’uomo ha animato questo ambiente naturale costruendo edifici e trasformandolo con le sue attività. Lungo il percorso è possibile visitare resti di insediamenti artigianali come mulini e segherie che sfruttavano la corrente del torrente. Percorso adatto per cercare un po’ di frescura nelle giornate più calde.

http://www.alpecimbra.it/it/montagna-famiglia/sentieri-tematici#il-sentiero-dell-acqua

 

 

PERCORSO AVEZ DEL PRINZEP

E’ alto 54 metri, ha una circonferenza di 4 m ed un diametro di 1,5 m., l’età stimata è di 230 anni…L’Avez del Prinzep è l’abete bianco più grande d’Europa e si trova nel territorio di Lavarone.Lungo il percorso troverete dei punti di osservazione per praticare il birdwatching… non siete curiosi di vedere questo gigante?!

http://www.alpecimbra.it/it/montagna-famiglia/sentieri-tematici#percorso-didattico-dell-avez-del-prinzep

 

 

MUSEO FORTE BELVEDERE

Forte Belvedere-Gschwent è un forte militare austroungarico costruito nel 1908-12 ed aveva il compito di difendere Trento in un settore particolarmente sensibile ad eventuali attacchi italiani.

Sebbene sottoposto ai pesanti bombardamenti provenienti dalle artiglierie italiane seppe resistere malgrado i danni subiti: infatti, non appena i bombardamenti cessavano, i soldati del forte provvedevano al ripristino delle strutture lesionate.

Il forte Belvedere-Gschwent è testimonianza unica ed imprescindibile di un conflitto che sconvolse l’Europa.

http://www.fortebelvedere.org/

 

IN CITTA’

Un giretto nel centro storico di Trento e Rovereto merita di essere speso per le bellezze che si possono trovare nelle sue vie e piazze… Assieme ai musei

https://www.visittrentino.it/it